Connection Information

To perform the requested action, WordPress needs to access your web server. Please enter your FTP credentials to proceed. If you do not remember your credentials, you should contact your web host.

Connection Type

TEATRO

I corsi di teatro Malalingua vogliono essere un laboratorio permanente, un contenitore di creatività e divertimento, di esplorazione e perfezionamento, uno spazio destinato a un gioco molto serio, quello del teatro.

Scoprire le potenzialità della voce, esplorare l’espressività inconsueta del corpo, ascoltare spunti e punti di vista diversi per trovare il proprio personalissimo modo di stare in scena. Non un teatro di regia ma un teatro che abbia al centro l’attore, autore di se stesso.

L’obiettivo, a qualunque livello lo si persegua e qualunque sia l’età anagrafica dei protagonisti del percorso, rimane lo stesso: liberare in noi la consapevolezza di essere un’opera d’arte vivente.

BENNI MA NON BENNISSIMO

laboratorio di recitazione cinematografica e teatrale UNDER 25
Condotto da William Volpicella

Scoprire se stessi attraversando personaggi, tempi e luoghi diversi e distanti, reali e immaginari. Indagare la propria espressività, il proprio talento, il proprio potenziale nel continuo e costruttivo confronto con il gruppo. Tutto questo propone il laboratorio Mala education per ragazzi di età compresa tra 14 e 21 anni. Gli strumenti formativi messi a disposizione dei partecipanti saranno basi di arte drammatica, movimento scenico, dizione e corretto uso della voce.Il tutto finalizzato alla messa in scena di un testo di drammaturgia contemporanea d’autore o di un classico riletto in chiave contemporanea.

IL NOSTRO MONDO

Laboratorio Teatrale OVER 25
A cura di Valentina Gadaleta

Il teatro favorisce l’equilibrio psicofisico, il benessere, le buone relazioni, è fonte di arricchimento sia morale che culturale ed è mediatore della costruzione di una struttura di relazioni.
Il laboratorio mira all’evoluzione di sé stessi attraverso un lavoro sulla motivazione, un percorso di autoconsapevolezza da un punto di vista fisico, psicologico, emozionale. La prospettiva adottata in questa esperienza laboratoriale è centrata sulla valorizzazione non solo dei punti di forza ma anche dei limiti intesi come punti di partenza sempre nuovi per l’esplorazione delle proprie possibilità creative ed espressive, per l’acquisizione di maggiore capacità di propriocezione psico-fisica. Questo può condurre a nuove prospettive, ad un modo rinnovato di percepire e rappresentare la realtà, anche attraverso la condivisione di esperienze e conoscenze e, infine, ad una maggiore capacità di individuazione dei propri affetti e delle proprie emozioni.
Il gioco teatrale è strumento di questa esplorazione che condurrà alla costruzione di una performance finale da condividere con il pubblico.

LABORATORIO DI TEATRO MUSICALE

(recitazione, canto, movimento coreografico)
a cura di Monica De Giuseppe

Il Teatro ha un ruolo fondamentale nella crescita personale dei bambini e dei ragazzi; esso costituisce un supporto pedagogico completo in quanto utilizza diversi linguaggi artistici attraverso i quali si può giungere ad una migliore consapevolezza di sé, al riconoscimento e alla valorizzazione della propria personalità (singolarmente ed in relazione ad un gruppo). La disciplina teatrale prevede sollecitazione della fantasia, socializzazione, introspezione, drammatizzazione, rispetto delle regole, tempi, ritmi e sequenze logiche.
Musica , canto e recitazione saranno linguaggi da sperimentare e fare propri perchè diventino strumenti di libera espressione della propria creatività.
Il laboratorio si pone il fine di divertire i ragazzi con un gioco che li veda protagonisti in prima persona. Lo scopo principale è sempre NON quello di creare dei piccoli attori evidenziando e aumentando la competitività tra i ragazzi, ma di renderli partecipi di un gioco alternativo: IL GIOCO DEL TEATRO.
Gli allievi concluderanno l’esperienza con un’esibizione, frutto del lavoro svolto in GRUPPO, costruito INSIEME, motivo per il quale ciascuno è indispensabile.

IL VIAGGIO DELL’EROE

Laboratorio di drammaturgia
a cura di Marco Grossi

Scrivere una storia, raccontare un viaggio, strutturare un racconto che narri di un cambiamento, un’evoluzione, un passaggio. Partendo dalla studio di tecniche di scrittura e narrazione, si verrà guidati nella costruzione di un testo inedito. Il tema delle composizioni sarà “I giovani e il lavoro” coerentemente con il progetto di produzione teatrale Malalingua”Il colloquio” vincitore del bando SIAE “Per chi crea” 2019.
Il laboratorio avrà una cadenza mensile e prevederà 5 incontri di 4 ore ciascuno da tenersi nella giornata di sabato secondo un calendario in via di definizione.

LEGGERE LEGGERI

corso di lettura espressiva
a cura da Marianna de Pinto
in collaborazione con l’Associazione Ryto di Milano

Il laboratorio è rivolto a tutti gli amanti della lettura ad alta voce e si pone l’obiettivo di fornire strumenti tecnici utili ad esercitare l’arte della lettura espressiva condivisa. Il reading è una forma performativa trasversale, utile a promuovere e incentivare la lettura non solo come mezzo di arricchimento personale ma anche come occasione di incontro e condivisione di pensieri, conoscenze, e nuove idee. Leggere per conoscere, immaginare, esplorare. leggere insieme per condividere la gioia del confronto, l’emozione del suono della voce che articola immagini in suono, restituendo corpo alla parola scritta.
Il corso avrà una cadenza mensile, e prevederà la preparazione di uno o più reading finali da tenere presso il Teatro Pro Loco Babilonia e presso librerie e biblioteche convenzionate.

CORSO DI COSTRUZIONE DI UNA MASCHERA IN CUOIO

a cura di Andrea Cavarra

Durante il laboratorio, partendo da una matrice già esistente del catalogo di Zorba Officine Creative, ogni partecipante realizzerà, sotto la guida dell’insegnante, una delle tipiche maschere di Commedia dell’Arte.
Il corso ha tra gli obiettivi quello di permettere all’attore che desidera realizzare il teatro in maschera di realizzare il suo strumento personale, vale a dire una vera maschera in cuoio. Ma anche una figura professionale come quella dello scenografo, può attraverso il corso, iniziare un percorso di ricerca sulla maschera teatrale come prodotto, ed appropriandosi di questa tecnica può arrivare a realizzare le maschere che desidera produrre.
Il corso è propedeutico a quello di “realizzazione della matrice in legno”.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt