Art. 1. Finalità

Il Premio alla Drammaturgia Trame Contemporanee rientra nell’ ambito dell’ omonimo progetto di Festival dedicato alla drammaturgia contemporanea, promosso dall’Associazione Malalingua ETS con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Puglia, del Comune di Molfetta, con la partnership di Teatri di Bari e con il patrocinio del Comune di Bari.

L’intero progetto Trame Contemporanee ha come finalità principale quella di essere un osservatorio stimolante e critico sulla produzione drammaturgica nazionale, di incentivarne la crescita e lo sviluppo e di favorire l’incontro con le più interessanti esperienze drammaturgiche a livello internazionale. In questo ambito si inserisce il Premio alla Drammaturgia, che avrà una cadenza annuale e sarà una preziosa opportunità di riflessione e valorizzazione della scrittura per il teatro nel nostro Paese, oltre a contribuire in maniera attiva alla crescita e alla visibilità dei tanti talenti che hanno eletto la drammaturgia a propria forma artistica di espressione.

Art. 2. Requisiti di partecipazione

Il Premio è aperto a tutte le persone che utilizzano la lingua italiana, senza distinzione di nazionalità, provenienza, residenza ed età.

Per partecipare sarà necessario versare una quota di iscrizione di euro 20,00 per la copertura dei costi di segreteria.

Art. 3. Opere Ammesse

Sono ammesse tutte le opere di drammaturgia in lingua Italiana.

Non sono ammesse opere dialettali, traduzioni da opere in altra lingua, trasposizioni o adattamenti da testi narrativi o da testi teatrali, sceneggiature e altre opere esistenti.

Ogni autore potrà partecipare attraverso l’invio di una sola opera. Le opere dovranno essere rigorosamente anonime, pena l’esclusione delle stesse.

Art. 4. Premio

Al vincitore del Primo Premio alla Drammaturgia Trame Contemporanee sarà assegnato un premio in denaro di euro 3000,00. Il vincitore sarà unico, non saranno pertanto possibili assegnazioni a pari merito.

La giuria avrà inoltre la possibilità di assegnare una o più menzioni speciali a progetti di scrittura particolarmente meritevoli e innovativi, segnalandone per iscritto le motivazioni.

Il testo vincitore sarà presentato in forma di lettura drammatizzata, nel corso della serata di premiazione.

Il viaggio, vitto e alloggio dell’autore dell’opera vincitrice per la serata di premiazione saranno a carico dell’organizzazione del Festival Trame Contemporanee.

Art.5. Giuria e modalità di selezione

L’opera vincitrice del Premio alla Drammaturgia Trame Contemporanee sarà decretata da una giuria presieduta dal drammaturgo e regista Davide Carnevali, coadiuvato da professionisti del settore e addetti ai lavori di alto profilo, a rappresentanza di diverse categorie professionali legate al mondo del teatro.

 

Per la prima edizione del premio, la giuria sarà composta da:

– Carlo Bruni (Regista e Direttore artistico)

– Monica Capuani (Scout, Traduttrice e Dramaturg)

– Marianna de Pinto (Attrice e Direttrice Artistica)

– Marco Grossi (Attore e Regista)

– Licia Lanera (Attrice e Regista)

– Fabrizio Lombardo (Attore)

– Teresa Ludovico (Regista e Direttrice Artistica)

– Simone Nebbia (Critico teatrale)

– Daniele Parisi (Attore)

– Silvio Peroni (Regista)

– Emanuela Rea (Project Manager e Addetta alla comunicazione)

– Michele Sinisi (Attore e Regista)

 

La selezione avverrà secondo le modalità indicate di seguito.

 

La giuria avrà il compito di selezionare, tra tutte le opere pervenute, una cinquina di testi finalisti. Questa prima selezione si articolerà in un periodo di tempo sufficiente a consentire la possibilità di momenti di incontro e di confronto tra i giurati. Il Premio alla Drammaturgia Trame Contemporanee vuole anche essere l’occasione per alimentare un osservatorio stabile sulle nuove tendenze della scrittura per il teatro e questi momenti di incontro e dibattito saranno molto importanti per perseguire tale finalità.

Una volta selezionata la cinquina dei testi finalisti, la giuria, considerate le diverse motivazioni espresse, proclamerà il testo vincitore..

Art. 6 Scadenze e cronoprogramma

Il presente Bando avrà validità a partire dal 9 gennaio 2023 con scadenza il giorno 10 marzo 2023.

Dall’ 11 marzo 2023 fino al 30 settembre 2023 avrà luogo la selezione del testo vincitore.

Nel mese di ottobre 2023 sarà resa nota l’opera vincitrice.

In data da definirsi, durante la seconda edizione del Festival Trame Contemporanee, sarà organizzata la lettura drammatizzata del testo vincitore alla presenza dell’autore, nel corso della serata di premiazione.

Art. 2. Requisiti di partecipazione

Il Premio è aperto a tutte le persone che utilizzano la lingua italiana, senza distinzione di nazionalità, provenienza, residenza ed età.

Per partecipare sarà necessario versare una quota di iscrizione di euro 20,00 per la copertura dei costi di segreteria.Per partecipare è necessario inviare una mail all’indirizzo: premio@tramecontemporanee.it a partire dal 9 gennaio 2023, entro le 23.59 del 10 marzo 2023.

La mail dovrà avere come oggetto: “Primo Premio alla drammaturgia Trame Contemporanee” e dovrà

contenere:

 

– file dell’opera in formato pdf, nominato con il solo titolo dell’opera

– scheda di partecipazione compilata e firmata

– copia della ricevuta di pagamento della quota di iscrizione

 

La quota di iscrizione di euro 20,00 potrà essere versata a partire dal primo gennaio 2023 sul conto di Associazione Malalingua, Banca Prossima filiale di Andria, IBAN: IT94C0306909606100000130810 recante come causale la dicitura:

“quota di iscrizione Premio Trame Contemporanee e il titolo dell’opera ”.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
0